Skip to content Skip to sidebar Skip to footer

Il nuovo laser Navilas: la telemedicina degli occhi finalmente per tutti

Rome Vision Clinic è il primo centro in Italia ad avere operativo, direttamente da Berlino, il nuovo laser Navilas, che concretizza il concetto di Telemedicina terapeutica: più specialisti, anche da diverse parti del mondo, che si collegano per la diagnosi e il trattamento di ogni singolo paziente. Negli ultimi anni si è sentito spesso parlare di Telemedicina, l’evoluzione digitale nata anche nel campo della medicina, basata sulla trasmissione di informazioni, immagini, referti e altro per la prevenzione, la diagnosi, il monitoraggio e in alcuni casi anche i trattamenti terapeutici guidati: per quanto questo concetto fosse quindi già realtà in altri Paesi, in Italia era considerato ancora avveniristico e nemmeno ipotizzabile in oculistica. Tutto questo fino ad oggi! Il laser Navilas permette infatti a più specialisti da tutto il mondo contemporaneamente di guardare, analizzare ed arrivare ad una diagnosi di un determinato paziente, anche se si trova dall’altra parte del mondo: ma in questo caso e per la prima volta alla diagnosi può seguire una terapia laser precalibrata.
Navilas Cusumano 1024x683 1 risultato
Il Navilas è un nuovo laser con lunghezza d’onda di 577nm che permette di effettuare trattamenti navigati focali e periferici, soprasoglia o sottosoglia, in pazienti con edema maculare diabetico, retinopatia diabetica proliferante, corioretinopatia sierosa centrale, occlusioni retiniche venose di branca, degenerazioni e fori retinici; inoltre permette l’esecuzione di trattamenti del segmento anteriore come l’iritodomia o la trabeculoplastica. I trattamenti risultano più efficaci rispetto a quelli eseguiti con laser convenzionali grazie all’elevata velocità d’applicazione degli spot (44% più veloce, con 100 spot in 30ms), con una modalità in microsecondi e durata dell’impulso di 10-4000 ms, e al posizionamento equidistante degli spot.
Navilas Cusumano 3997 1 683x1024 1 1

La tecnologia di tracking e mapping permette un monitoraggio, una mappatura e una pianificazione del trattamento digitale basata sull’immagine del fondo a colori e infrarossi con il tracking delle zone di cautela, ad es. la testa del nervo ottico e la fovea.

Inoltre è possibile un reporting e una connettività avanzata attraverso l’integrazione di immagini diagnostiche esterne e un’interfaccia DICOM.

Grazie a questo nuovo modulo applicativo del Navilas, i pazienti possono avere la garanzia di una diagnosi certa, grazie al lavoro sincrono dei più grandi specialisti mondiali della retina e una certezza nell’esecuzione del trattamento.

Rome Vision Clinic, grazie all’utilizzo di questo nuovo laser e in sintonia con le collaborazioni internazionali alla base dell’attività del nostro gruppo, si propone di garantire una diagnosi sempre più precisa e precoce e una tempestività nel trattamento tale da consentire sempre il raggiungimento del miglior risultato possibile per la visione del paziente.

Leave a comment

Go to Top